Londra

London, UK
Big Ben, London
Camden Town, London
Tower Bridge, London
London Eye
Buckingham Palace, London

Tra i viaggi che sono riuscita a concedermi dall’inizio del 2015 c’è Londra. Londra è “la mia città”, semplicemente l’adoro! Amo il suo stile, la sua atmosfera, i suoi contrasti.. Ero già stata a Londra sei anni fa, come regalo per i miei 18 anni, ma purtroppo non ho avuto occasione di tornarci fino a un paio di mesi fa, durante il periodo di Pasqua. Non avendo altri giorni di ferie a disposizione la spesa è stata maggiore rispetto al mio standard.

Piccola premessa: la stragrande maggioranza dei viaggi che ho fatto sono stati in compagnia del mio ragazzo

TRASFERIMENTI

Siamo partiti  il 4 di Aprile dall’aeroporto Galileo Galilei di Pisa verso Londra Gatwick intorno alle 10.10 del mattino con Easyjet (46 euro a testa) e siamo tornati da Londra Stansed verso Pisa con Ryanair (84 sterline a persona) alle 23.00 circa. Abbiamo scelto due diverse compagnie sia per via degli orari a noi comodi, sia per risparmiare qualcosina. Arrivati a Gatwick ci siamo mossi verso il centro di Londra con il Gatwick Express che parte da un binario situato proprio sotto l’aeroporto e arriva fino a Victoria (per chi non conoscesse la città: è una delle stazioni centrali più trafficate…e in cui bisogna prestare più attenzione ai portafogli) in poco più di mezz’ora. Il costo del servizio è di circa 17 sterline per persona, prenotando su internet si dovrebbe avere il 10% di sconto. Per quanto riguarda invece il trasferimento da Londra (Liverpool Street) a Stansed, abbiamo preso due biglietti sullo Stansed Express, circa 16 sterline a testa usufruendo della promozione Web Duo, il tempo di viaggio è di poco più di 45 minutiAbbiamo scelto di spostarci dagli aeroporti tramite treni perché avendo davvero pochissimi giorni a disposizione non eravamo disposti a perdere tempo in code. Esistono soluzioni leggermente più economiche (vedi le varie compagnie di Shuttle) ma durante questo viaggio la nostra preoccupazione più grande era quella di perdere del tempo, per cui abbiamo prenotato tutto con largo anticipo da casa, forse risparmiando anche qualcosina dove possibile.

ALLOGGIO

Sempre per questioni di tempo, per questa volta abbiamo preferito spendere qualcosina di più ma alloggiare in centro città, o comunque in una zona molto comoda. Dopo diverse ricerche, fatte per lo più utilizzando Trivago per confrontare i prezzi dei vari siti sulla stessa struttura, abbiamo prenotato su Booking al Grange Fitzrovia Hotel in zona Fitzovia, pagando 112 sterline a testa per due notti (lo so, non è affatto poco, ma considerate che abbiamo soggiornato a Pasqua e Pasquetta e purtroppo molti hotel erano già pieni). L’hotel è un buon 4 stelle (effettive), situato a Bolsover Street, una strada tranquilla molto vicina a Regent’s Park. La stazione della metro più vicina (circa 200 metri) è quella di Great Portland Street, sulle linee Giallo, Rosa, Viola, ma se preferite fare due passi piuttosto che cambiare linea e binario (non sono collegate direttamente a quelle più centrali) vi consiglio di scendere a Baker Street (circa dieci minuti a piedi) o Regent’s Park (5 minuti circa), entrambe sulle linee centrali. Davvero, l’hotel si trova in un’ottima posizione, ma davvero esistono miliardi di alternative per tutte le tasche a Londra, quindi penso che anche con cifre minori si trovi qualcosa di valido. Comunque per chi potesse o volesse spendere, l’hotel è molto valido e pulito, le stanze non sono minuscole e il personale è molto disponibile.

LUOGHI

Essendo già stati entrambi a Londra (quindi avendo già visitato i noti musei) abbiamo trascorso i tre giorni vivendo per le strade della città. Appena arrivati abbiamo pranzato in una catena chiamata Itsu (non ci è piaciuta) e fatto un giro tra i numerosi negozi tra Oxford Street e Piccadilly Circus. Scelta infelice perché il via vai di residenti e turisti ci ha tolto le poche energie rimaste dopo il viaggio. Abbiamo cenato di fronte ai magazzini Liberty con degli ottimi noodles in un classico banchetto di street food e poi ci siamo mischiati con la folla notturna di Piccadilly Circus. Il giorno dopo abbiamo dedicato gran parte della mattinata a Camden Town, una zona davvero molto particolare (personalmente a me piace un sacco) ed abbiamo fatto una capatina alla stazione di King’s Cross per cercare il famoso binario 9 e 3/4 🙂 Abbiamo pranzato con dell’altro street food nei banchetti di Camden e dopodiché siamo andati a Portobello Road (perdetevi tra i bellissimi negozietti vintage), KnightsbridgeWestminster per vedere il BigBen, il Thames e il London Eye, sul quale siamo saliti verso sera (abbiamo prenotato il biglietto via internet con largo anticipo). Abbiamo anche trovato il tempo di prendere il classico tea delle 5 in un locale molto carino, Camellia’s Tea House situato a Carnaby Street. Ve lo consiglio, il personale è davvero molto ma molto gentile, le torte sono buonissime e i tipi di tea sono infiniti. La sera poi abbiamo cenato in un pub in zona con un classico fish and chips senza arte ne parte. L’ultimo giorno abbiamo bazzicato per Baker Street, Buckingham Palace  e per i diversi parchi della città, facendo poi un picnic con sushi d’asporto (preso dalla catena Wasabi, ve la consiglio, ad un prezzo abbordabile riuscite a prendere una carrellata di buon sushi) ad Hyde Park vista la bella giornata di sole.

SPESA

Ripeto, ERAVAMO IN PIENO PERIODO PASQUALE, per cui i costi erano ancora peggio del normale.

Ricapitolando, abbiamo speso circa 150 euro a testa per il volo e altrettanti per l’alloggio, più poco meno di 50 euro a testa per i trasferimenti da e per gli aeroporti londinesi. Per quanto riguarda la metro, eravamo entrambi muniti della Oyster Card, senza la quale la spesa diventa insostenibile, con cui abbiamo viaggiato senza sosta per circa 10-15 euro a persona per tre giorni.

LINK UTILI

https://www.stanstedexpress.com/it/offerte/webduo

http://www.gatwickexpress.com/it/

https://www.booking.com/hotel/gb/grange-fitzrovia.it.html?sid=54ee3b6bdff6053984ebbe34950c5fd4;dcid=4;ucfs=1;checkin=2015-07-05;interval=2

https://tfl.gov.uk/tube-dlr-overground/status/

http://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g186338-d1885352-r265896592-Camellia_s_Tea_House-London_England.html